Strumenti Utente

Strumenti Sito


fisica:informatica:201718:esercitazioni:esercitazione4

Esercitazione 3

Dove si sviluppano semplici programmi C che utilizzano i costrutti di controllo e gli array e si comincia a parlare di tempo impiegato per risolvere un problema.

Esercizio 1: Filtrare un array

Scrivere un programma C che legge da tastiera una array di 20 valori reali, trova la media e stampa sullo standard output solo i valori maggiori della media.

Esercizio 2: Somma e prodotto di matrici

Scrivere un programma C costituito da un main() che legge da standard input due matrici quadrate 10 x 10 di reali, calcola somma e prodotto e stampa i risultati sullo standard output.

Dopo aver testato il programma inserendo numeri da tastiera (con matrici piccole, ad es, 2 x 2), possiamo testare il programma su matrici piu' grandi in questo modo:

E' possibile scrivere le matrici (come quelle qui sotto) in un file di testo 'matrici.txt', e indirizzarlo nello standard input del programma scrivendo

./programma < matrici.txt

Questo vuol dire che il contenuto del file matrici.txt potra' essere letto come se fosse stato digitato da tastiera, i.e., potremo leggere i numeri uno ad uno tramite la funzione scanf(“%d”, &variabile) (gli spazi e gli a capo vengono ignorati in questo caso). Sara' quindi necessario utilizzare i numeri letti tramite la funzione scanf() per inizializzare le matrici.

possibili matrici per il file matrici.txt:

1 2 3 4 5 6 7 8 9 0
2 3 4 5 6 7 8 9 0 1
3 4 5 6 7 8 9 0 1 2
4 5 6 7 8 9 0 1 2 3
5 6 7 8 9 0 1 2 3 4
6 7 8 9 0 1 2 3 4 5
7 8 9 0 1 2 3 4 5 6
8 9 0 1 2 3 4 5 6 7
9 0 1 2 3 4 5 6 7 8
0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 

1 0 0 0 0 0 0 0 0 0
0 1 0 0 0 0 0 0 0 0
0 0 1 0 0 0 0 0 0 0
0 0 0 1 0 0 0 0 0 0
0 0 0 0 1 0 0 0 0 0
0 0 0 0 0 1 0 0 0 0
0 0 0 0 0 0 1 0 0 0
0 0 0 0 0 0 0 1 0 0
0 0 0 0 0 0 0 0 1 0
0 0 0 0 0 0 0 0 0 1

Esercizio 3: Massimo Comun Divisore

(1) Scrivere un programma C che

  • legge da standard input x ed y
  • calcola MCD(x,y) utilizzando il metodo delle divisioni successive (pag 80 lucidi sui costrutti di controllo)
  • stampa il risultato sullo standard output

(2) Scrivere un programma C che

  • legge da standard input x ed y
  • calcola MCD(x,y) utilizzando il metodo delle divisioni successive (pag 94 e seguenti lucidi sui costrutti di controllo)
  • stampa il risultato sullo standard output

Utilizzare il comando time per valutare il tempo impiegato per calcolare MCD(m,n) con m=10000000,n=9457831 con i due algoritmi. Per evitare di misurare i tempi di attesa dell'input dallo schermo assegnare direttamente i valori alle variabili all'inizio del main e compilare.

Supponendo il nome degli eseguibili sia euclide1 ed euclide2 basta utilizzare il comando di shell “time” che ha come argomento un eseguibile, ovvero

time ./euclide1

e

time ./euclide2

per ottenere il tempo impiegato effettuando operazioni dentro il sistema operativo e fuori. Confrontare i tempi ottenuti con le due implementazioni ed analizzare i risultati. Utilizzare il comando

man time

per capire come interpretare i valori stampati da time su standard output.

Esercizio 4: MSS, Maximum Segment Sum

Dato un array di interi positivi e negativi, il segmento di somma massima e' la porzione contigua dell'array in cui la somma deigli elementi ha valore piu' alto. Ad esempio l'array

[2,-4,2,-1,6-3] 

ha come SSM il segmento [2,-1,6] di valore 7. Si chiede di realizzare in programma C che legge dallo standard input N interi, li inserisce in un array lungo N, calcola il segmento di somma massima e lo stampa sullo standard output. N deve essere definito con una opportuna MACRO.

fisica/informatica/201718/esercitazioni/esercitazione4.txt · Ultima modifica: 30/01/2020 alle 13:33 (5 mesi fa) da Alessio Conte