Strumenti Utente

Strumenti Sito


ae:reg0809provvisorio

Registro delle lezioni AEb 08/09

Questa è una pagina provvisoria, in attesa dell'apertura del nuovo anno accademico sulla pagina ufficiale dei registri delle lezioni dell'Università.

Data Ore Argomenti
24/09 2 Introduzione al corso: programma, modalità di esame, esercitazioni, compitini, etc. Introduzione alla strutturazione dei sistemi di elaborazione. Strutturazione orizzontale e verticale. Livelli di astrazione tipici. Compilazione e interpretazione.
25/09 3 Compilazione e interpretazione: forme miste. Caratterizzazione dei livelli da MV1 a MV4. Strutturazione a moduli. Rappresentazione dell'informazione: binario puro, modulo e segno e complemento a due.
26/09 2 Rappresentazione dell'informazione: operazioni “notevoli” sui numeri binari. Cenni alla rappresentazione dell'informazione non numerica (testo, immagini). Introduzione “funzionale” ai moduli di tipo registro, memoria e ALU.
1/10 2 Cenni di algebra booleana. Funzioni booleane e tabelle di verità. Procedimento di sintesi delle reti combinatorie. Implementazione di forme canoniche mediante porte AND/OR/NOT. Implementazione di forme canoniche mediante porte NAND. Formulazione algoritmica. Componenti logici standard. Ritardi delle porte logiche (primi cenni).
2/10 2 ESERCITAZIONE (2 ore): Esercizi su sintesi di reti logiche: selettore, commutatore, alu binaria. Tecniche per la rappresentazione delle tabelle della verità. Procedimento di semplificazione delle espressioni somma di prodotti e implicazioni sui livelli delle reti logiche. LEZIONE (1 ora): Ritardi delle porte logiche. Limiti sul numero degli ingressi. Introduzione alle reti sequenziali: modello di Mealy e modello di Moore.
3/10 4 Valutazione dei ritardi in reti sequenziali, modello LLC. Cenni al modello implementativo di registri (flip flop D). Proprietà delle reti di Mealy e di Moore. Esempio di automa e corrispondente rete (sia Mealy che Moore). Moore anticipato e Mealy ritardato. Uso di reti sequenziali per PC/PO. Analisi di rete sequenziale. Descrizione algoritmica per le funzioni sigma e omega.
8/10 2 Analisi di reti sequenziali di Moore realizzate mediante componenti standard. Note sulle reti sequenziali: definizione dello stato interno, utilizzo di reti di tipo Mealy o di tipo Moore, sintesi completa o sintesi mediante utilizzo di componenti standard, trattamento di forme particolari di reti.
9/10 3 Esercitazione sulle reti sequenziali (1 ora e mezza) Implementazione di funzioni mendiate reti combinatorie, elementi di memoria, memorie modulari. Introduzione al livello firmware: passi del procedimento formale di derivazione di una unità di elaborazione Pc/Po
10/10 4 Microprogrammazione: linguaggi a struttura di fase e a struttura di trasferimento. Corrispondenza fra tipo di linguaggio e modello di rete sequenziale. Esempio di semplice unità di elaborazione e microprogramma PS e TS. Cenni alla possibile realizzazione della PO. Condizione di correttezza.
15/10 2
16/10 3
17/10 4
ae/reg0809provvisorio.txt · Ultima modifica: 10/10/2008 alle 20:55 (10 anni fa) da Marco Danelutto